Stampa 

 

 Un'antica dimora sorta fuori le mura del paese verso la metà dell'800.

    Facciata in stile eclettico, sobria ed elegante. La vera sorpresa sta nelle decorazioni delle superfici voltate degli ambienti interni che regalano emozioni uniche, da sogno, facendoci immergere in atmosfere temporali lontane da noi, ma tali da sentirle vicine ed intense. Particolarmente elegante la volta affrescata del grande salone che ci accoglie all'entrata tra le cui decorazioni spiccano piccoli riquadri con contenuti paesaggistici. Ma è il trompe - l'oeil di quella che un tempo era la sala da pranzo che mi ha emozionata di più ,la dilatazione degli spazi, la rappresentazione illusoria della realtà che genera meraviglia. È la natura che si presta ad ornare l'ambiente con bordure di frutta e piante a cui si associano snelle rondini che si librano nel cielo terso della volta.

Ringrazio Marcello Bruno per la sua disponibilità e gentilezza.